Aquaflex, lastre flexo ad acqua

Da qualche anno, Ditom ha introdotto in esclusiva per il mercato italiano una nuova linea di lastre flessografiche Aquaflex,  risultato di un’assidua ricerca da parte di un consorzio di partners giapponesi. Si tratta di una tecnologia rivoluzionaria che non solo offre grandi vantaggi in termini di produzione ma pone le basi per un ambiente lavorativo più pulito ed efficiente.

Tecnologia Avanzata
Un processo di lavaggio estremamente veloce, un’eccellente definizione, lunghissime tirature in stampa e maggiori ristampe. Aquaflex è compatibile con tutti i tipi di inchiostro base UV, acqua e solvente ed è disponibile anche in versione digitale, brevettata, con un esclusivo strato nero (LAM) mattato.

Processo Produttivo senza Solvente
Fino a poco tempo fa, le lastre a solvente erano le uniche a garantire la qualità degli stampatori di etichette e packaging flessibile. Di conseguenza preferivano ordinare i cliché ai service per evitare gli elevati costi di gestione legati all’utilizzo del solvente per lo sviluppo delle lastre: i macchinari, la ventilazione, l’aspirazione, oltre al relativo smaltimento. Ora però ci sono tecnologie alternative e la qualità non è più un problema. Le lastre digitali Aquaflex sono già predisposte per le certificazioni HD.

Aquaflex consente l’eliminazione del solvente dall’ambiente di lavoro, introduzione di un processo produttivo più rapido che vanno a vantaggio, oltre che dell’azienda, anche dell’Ambiente: Aquaflex è la soluzione!

Cliccate qui per maggiori dettagli:

Flexo ad Acqua


Per avere maggiori dettagli, compila il seguente form:







RICHIEDI INFO SUI FOTOPOLIMERI

Per dare seguito alla tua richiesta, ti chiediamo l’autorizzazione al trattamento dei tuoi dati. Li utilizzeremo per l’invio di dettagli sui prodotti e impianti, per comunicazioni, promozioni via mail e non li cederemo a terzi per finalità diverse. Potrai richiedere in qualsiasi momento la modifica, l’aggiornamento o la cancellazione dai nostri archivi ai sensi dell’art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 e del Regolamento 2016/679 (GDPR)